Traduci

"Aiutateci a restare": PROGETTI

Viaggio in Siria (3): «Aiutateci a rimanere nella nostra terra»



PROGETTO DI NATALE 2016 : 

SOTTO L'ALBERO DI NATALE DEI BAMBINI SIRIANI


Dallo scorso anno sosteniamo una struttura educativa situata a Marmarita, cittadina nell'altopiano della Valle dei Cristiani, al di fuori dei combattimenti, situata tra Homs e la costa mediterranea , gestita dalle SUORE DEL PERPETUO SOCCORSO .
L'afflusso di rifugiati è in costante aumento e, benchè non sia toccata dalle brutture della guerra, la popolazione soffre pesantemente le conseguenze della mancanza di lavoro, l'aumento del costo della vita, le sanzioni che bloccano gli scambi economici e finanziari.

La richiesta che ci viene fatta quest'anno è di operare in duplice direzione: la gioia del dono natalizio per i bambini e l'aiuto al sostentamento di alcune famiglie attraverso una attività lavorativa .
La scuola di Marmarita è frequentata da bambini sfollati, provenienti dalle zone più devastate della Siria, quasi tutti rimasti solo con la madre e i fratelli, alcuni orfani di entrambi i genitori.
Vi sono molte educatrici laiche e la gestione delle attività è accurata , volta a rasserenare i bimbi che hanno vissuto esperienze così traumatiche e dolorose.

I bimbi del gruppo dell'asilo sono così suddivisi:
  • 70 bambini di 3 anni
  • 115 bambini di 4 anni
  • 105 bambini tra i 5 e i 6 anni
per un totale di 290 bambini.

In Marmarita alcuni rifugiati hanno aperto un laboratorio di cucito , dove si confezionano e vendono i capi prodotti in collaborazione con un gruppo di donne che sono rimaste ad Aleppo, la città martire: è una attività preziosa che consente a queste donne di sostentare la famiglia.
Per Natale il gruppo degli artigiani, composto da 2 uomini e 4 donne, confezionerà per i 290 bambini una giacca in tessuto molto caldo con cappuccio.
Ogni bimbo inoltre riceverà nel suo pacco natalizio un po' di dolcetti e cioccolata.
Il costo del dono natalizio è di 17 euro per ogni bambino.

Il denaro non può essere inviato in Siria direttamente a causa delle sanzioni , che bloccano ogni transazione internazionale anche per gli istituti religiosi e i missionari.
Dunque il denaro viene inviato sul conto delle Monache Trappiste in Italia, che appoggiano le loro consorelle in Siria e anche altre Congregazioni ed opere di carità rivolte ai poveri siriani.

QUI IL CONTO CORRENTE SU CUI VERSARE, AVENDO CURA DI INDICARE NELLA CAUSALE : “ BAMBINI SIRIANI ASILO DI MARMARITA”

CC postale: 12421541
CausaleB
ambini Siriani Asilo di Marmarita


(l'offerta è detraibile)

Vi ringraziamo per la vostra amicizia e per tutto ciò che vorrete destinare a questi bimbi e a queste famiglie così duramente provate da questa interminabile terribile guerra, ma soprattutto per la vostra preghiera affinchè ci sia concesso il dono immenso della Pace.

Ora pro Siria


 CONCLUSIONE DEL PROGETTO DEL NATALE 2016

Attraverso i Conti Correnti di :
- Associazione Nostra Signora della Pace
- Associazione Culturale San Callisto / Piccole Note
- Cappella dell'Ospedale di Lecco 
sono stati raccolti 4.830 euro 

 Così ci scrive suor Lydia: 
 "L'idea portante è che Gesù è il dono più grande dato al mondo.
Quindi, in questa occasione, si offrono doni perchè è Gesù che ci fa il suo regalo.
Si è pensato a un regalo utile per i bambini: la nostra zona è particolarmente fredda e non abbiamo quasi nessuna elettricità. 7 ore senza luce e solo un'ora di elettricità.
 Abbiamo potuto dare lavoro a gente nel bisogno, in particolare ad Aleppo e alle loro famiglie.
Il costo è stato calcolato, per le giacche che han reso i bambini felici e altre cose utili,
il costo totale di ogni regalo è di $ 20: Giacca - cioccolato - biscotti - palloncini - spazzolino - dentifricio - icona della Natività (simbolo religioso). 
Anche le insegnanti e i lavoratori dell'asilo hanno ricevuto il loro dono. La distribuzione e l'animazione Natalizia era il 23/12/2016.
La gioia era enorme, sono stati stupiti da ciò che accadeva, i genitori non si aspettavano un tale dono. 
Essi sono stati molto grati e io ho detto "è grazie a benefattori italiani. Pregate per loro in segno di ringraziamento."



Inoltre, grazie alla donazione straordinaria di 4.000 euro della amica giornalista A.N., 
quattro famiglie sono state sostenute a investire nei loro piccoli negozi di generi alimentari, per cui non avevano i soldi per comprare cibo, detersivi da mettere nel loro negozio e vendere.
Con questo supporto di micro-credito quattro padri di famiglia, una vedova, hanno potuto avviare la loro attività.

  "A tutti voi grazie con tutto il cuore, voi che avete disegnato la gioia e la felicità sui volti dei nostri bambini. Sanno che ci sono persone che pensano a loro e che li amano. Solo Dio e la sua buona Madre vi ricompensino e vi rendano il centuplo.
  Pensiamo anche ai disastri naturali che attaccano alcune regioni del vostro paese. Che Dio abbia pietà di noi tutti.
In unione di preghiere,
Suor Lydia"




1° PROGETTO: 'scalda il Natale di un bimbo sfollato'

Proposta di aiuto immediato ai piccoli cristiani del Giardino d'Infanzia 'al Amal' ( La Speranza) gestito dalle suore di N.D. del Perpetuo Soccorso, in Marmarita, una cittadina amena della Valle dei Cristiani, dove si sono rifugiati un numero enorme di sfollati da Aleppo, da Homs , Idlib e dal nord dove ora vige lo Stato Islamico.


Sono iscritti circa 270 bambini , in una struttura molto ben tenuta e organizzata.
Molti bambini sono orfani di padre e alcuni piccolini anche di madre; la scuola tenta di mantenere prezzi bassi , le mamme lavorano per cercare di mantenere i figli e pagare gli esorbitanti costi degli affitti.
E' necessario creare occasioni di lavoro per le donne, che si trovano sole a sostenere il peso della famiglia.
La proposta è quella di organizzare una raccolta per un dono per Natale per ogni bimbo : siccome a Marmarita in inverno fa abbastanza freddo, un completo 'berretto, sciarpa, guantini' , fatti a mano in modo anche da dare lavoro a qualche donna. 

Bastano 10 euro per bimbo.
Tetto previsto : 3.000 euro.

Versamento bancario effettuato da ogni donatore direttamente alla banca di riferimento in Libano , di cui vi daremo il riferimento su richiesta via mail.
Causale : 'un bonnet pour les enfants de soeur Lydia'
Attenzione a non menzionare nella causale Bambini Siria: il versamento sarebbe respinto a causa delle sanzioni! 
  1. 19 novembre: sono arrivate le prime donazioni, le signore sono al lavoro!

2.              21 dicembre:     gli auguri di Natale che ci hanno inviato i bambini 




3.                           31 dicembre : Lettera di suor Lydia
http://oraprosiria.blogspot.it/2015/12/per-questi-volti-carichi-di-promessa-di.html


4.            LA CIFRA TOTALE RACCOLTA E INVIATA A MARMARITA è: 7.600 EURO.
Con questa somma, oltre al dono di Natale, sarà possibile scaldare le aule per tutto l'inverno. Da fine gennaio c'è stato un afflusso straordinario di rifugiati provenienti dalle zone occupate da Daesh , oltre che da Homs , Hama e sobborghi di Damasco: si rende necessaria la costruzione di una nuova aula, con l'arredamento che occorre per una scuola.
Ringraziamenti da parte di suor Lydia a tutti generosi donatori, in particolare ai fedeli delle Parrocchie dell'Ospedale di Lecco, dell'Annunciata di Firenze, a padre Evermod della Repubblica Ceca, alla famiglia Surano: "tutto ciò che avete fatto a uno di questi piccoli lo avete fatto a Me"...





2° PROGETTO:  la "Fabbrica di cioccolato"

Joni Ghazzi è sfollato con la famiglia da Aleppo a Kafroun. Joni è ingegnere, ad Aleppo aveva progettato e costruito una piccola macchina per la produzione di cioccolatini, che in Siria vengono utilizzati al posto dei confetti per matrimoni, battesimi, festività varie. Ci racconta con entusiasmo ciò che aveva realizzato ad Aleppo e ci mostra l'esemplare che è riuscito a salvare dalla distruzione del suo laboratorio. 
Con lui riusciamo a formulare un progetto che non sia di sola sussistenza ma abbia prospettive di micro-impresa che nel tempo possa svilupparsi autonomamente ed auto-finanziarsi.

Stiliamo un preventivo di spesa, che alla fine prevede un investimento di $ 7700 e darebbe lavoro a una famiglia e altre 5-7 donne.
Il prodotto ha uno smercio sicuro e nella misura delle risorse può impiegare anche più persone.


 Ecco le fotografie del macchinario già disponibile anche se non operativo attualmente:













http://piccolenote.ilgiornale.it/26064/avvento-cioccolato-per-la-siria



Il 16 gennaio 2016
IL PROGETTO "FABBRICA DI CIOCCOLATO" 

 SI  E' CONCLUSO : 

La somma raccolta, 9.098,50 €, servirà anche all’acquisto di un generatore a gasolio che garantirà il funzionamento del frigorifero del laboratorio durante le interruzioni dell’erogazione di energia elettrica frequenti in Siria.
Qui il report,  pubblicato sul blog Ora pro Siria:


    Oltre a numerosi donatori privati, 

     hanno contribuito alla realizzazione del Progetto:

  • Associazione culturale e di beneficienza San Callisto ONLUS
  • Parrocchia di S. Antonio da Padova di Limbiate (MB)
  • Alessandra Nucci , giornalista
  • Scuola Primaria Pietro Scola di Lecco
  • Coordinamento Nazionale per la Pace in Siria
  • Samizdat On line
  • Fraternità 'Festa della Vita' di Cusano Milanino 
  • Parrocchia della S.S Annunziata di Firenze


3° PROGETTOLa colonia estiva per gli sfollati più piccini
giugno -luglio 2016



 Le scuole in Siria sono terminate , e a partire da giugno iniziano le vacanze estive.

L'asilo delle Suore del Perpetuo Soccorso di Marmarita, nella Valle dei Cristiani, in questi mesi si è riempito di bambini che sono fuggiti dalle zone più flagellate dalla guerra: Aleppo, Hama, Homs, Qamishli... 
Le suore ci raccontano che sono bambini dai tre ai sei anni , alcuni hanno visto cose molto dolorose e ne portano i segni con una aggressività , chiusura, sfiducia...
Per questo, nei mesi di giugno e luglio, la scuola riapre per 110 bimbi, offrendo un ambiente sereno ed attività che facciano vivere una esperienza di amicizia e di relazione positiva.
Per quattro giorni alla settimana faranno attività ludiche: bricolage, gioco, danza, musica, canto, ritmica, teatro, piscina, ed anche qualche lezione di lingua …. oltre, naturalmente , al pasto quotidiano.

Il costo previsto per i due mesi è di 25 dollari per ogni bambino, per una spesa totale di circa 3mila dollari.

Chi vorrà contribuire a questa iniziativa di VACANZE SERENE , potrà inviare il contributo direttamente alla direttrice, Suor Lydia Assaf , con cui vi metteremo in contatto.

Grazie a tutti ! 

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento. Lo vaglieremo per la sua pubblicazione. Grazie